Costruiamo un mondo? L’incontro delle Scuole domenicali a Lucento

di Pietro Romeo

«All’inizio c’era solo buio e solitudine». E, in effetti, i trenta bambini delle scuole domenicali battiste di Torino, raccolti nei locali della chiesa di Lucento, di colpo piombano nel buio, chiedendosi che cosa sarebbe successo di lì a poco. Il buio viene solcato da un fascio di luce prodotto da una pila e la voce racconta: «Dio disse: “Sia luce!” E luce fu. Dio vide che la luce era buona; e Dio separò la luce dalle tenebre». Ora il fascio di luce illumina un planisfero azzurro sul pavimento, dove ancora i continenti sono nel caos. Qualche bambino si offre di metterli nell’ordine che conosciamo.

È sabato 14 aprile, e la giornata comincia così, con l’animazione della pastora Helene Fontana che, parafrasando le prime parole della Genesi, dà inizio al quarto incontro annuale delle Scuole domenicali di Rivoli, Venaria, Torino – Via Passalacqua e Torino Lucento. L’incontro vuole raccogliere in un pomeriggio di attività e laboratori i bambini delle nostre chiese, che di solito non hanno molte occasioni per conoscersi e lavorare assieme. Il titolo di quest’anno era «Vuoi creare un mondo?», ovvero rileggere l’atto della creazione e riviverlo dalla prospettiva del Creatore.

Il Signore ci ha creati a sua immagine e somiglianza e ha dato anche a noi la capacità di creare: così vengono formati quattro gruppi, quattro laboratori che hanno il compito di popolare questa terra con le loro creazioni. Il primo farà gli uccelli che volano nei cieli e i pesci che abitano i mari usando delle bottiglie di plastica e cartoncino; il secondo i fiori e le piante con cartoncino e bastoncini; il terzo dovrà illuminare la terra creando le «luci nella distesa dei cieli» con il cartoncino e le tempere; infine, il quarto laboratorio dovrà letteralmente plasmare gli animali che abitano la terra, utilizzando la plastilina. Tutte i manufatti hanno infine completato quel planisfero vuoto che all’inizio era immerso nel caos e ora vuole rappresentare la ricchezza e la perfezione della creazione.

Anche quest’anno i nostri bimbi hanno potuto raccogliersi attorno alla Parola, in un’occasione di incontro e di approfondimento biblico sotto forma di gioco che li ha coinvolti e appassionati, in un pomeriggio gioioso (conclusosi con una lauta merenda) dal quale si sono separati a malincuore.

(Clicca qui per visualizzare l’album)

(Da Riforma numero 16 del 20 aprile 2012)

aprile 16, 2012